venerdì 28 gennaio 2011

COCKTAIL

Certamente, chi ci potesse vedere, si metterebbe a ridere.
parlo della suora michigo (?) e me. lei giapponese, io italiana. ci incontriamo in benin, e parliamo in francese. accoppiata più strana non potrebbe esistere!
ha i capelli lisci e neri, gli occhi un po' a mandorla ma non eccessivamente. porta gli occhiali e cammina un pochino curva. e parla con un fortissimo accento orientale, anche se vive qui da 25 anni. in effetti, non ha mai imparato bene la lingua, anche le altre suore faticano a capirla, a volte. ma tanto lei passa tutto il giorno con i bambini dell'asilo, quindi non c'è problema! la sua frase preferita è ''peut etre'', che diventa ''pòtetr''... e poi per lei tutto è teribl. quando manca la corrente, quando parla della situazione della costa d'avorio, quando mangia la pasta scotta.
a proposito, va pazza per gli spaghetti italiani (che lascia religiosamente cuocere per una ventina di minuti). li mangia poi con un po' d'acqua della cottura, tipo minestra. e ci aggiunge due uova. l'altra volta me li ha offerti. ho simulato un inspiegabile mal di pancia per sfuggirle!
parla sempre (tanto si capisce la metà), ride, tossicchia. e cammina facendo piccolissimi, frenetici passettini.
è dovuta andare a cotonu per rinnovare il visto, che le scade ogni anno. quindi è stata via per una settimana, ed ogni tanto chiamava. allora chiedeva di me, la suora mi passava la cornetta, e lei iniziava a raccontare su storie che assolutamente non capivo. però mi adeguavo: quando lei rideva, ridacchiavo; se era arrabbiata, mi risentivo; e sfruttavo le pause per dirle ''bene, allora bun viaggio!'' oppure ''allora, buonanotte!''.
in qualche modo, ci si capisce!

2 commenti:

  1. ciao ciccia, ho anticipato i tempi X leggerti; tra poco vado a prendere m, poi a cena fuori. Fà sapere se preferisci che ti chiamiamo sabato (con Rosa e Chistian) o domenica sera (dopo Juve-Udinese). questo anche in base ai tuoi spostamenti domenicali ed in base alla copertura di rete. Ieri una partita orripilante; tra il resto gli arbitri ci fanno ancora scontare la vecchia presunta sudditanza psicologica: c' era un rigore colossale su Del Piero ed il secondo gol della Roma mi è parso in netto fuorigioco: ma su questo posso sbagliarmi perchè non ne parla neppure Tuttosport, giornale notoriamente obiettivo; simpatica la suorina orientale, incredibile che le facciano rinnovare il visto dopo 25 anni di permanenza! I suoi spaghetti devono essere una vera squisitezza, proverò la ricetta. Tempo solito, molto freddo, quando torni ti portiamo un felpone gigante in aeroporto, altrimenti congeli. Ci sentiamo domani, ziao, un abbraccion da m e p salaam

    RispondiElimina
  2. ciao! ci sentiamo domani alle 19. 30 ora locale, ok? tanto per il calcio ho perso le speranze. buona cena!
    ciao, a domani

    RispondiElimina