sabato 22 gennaio 2011

SABATO

come ogni settimana, anche questa volta è arrivato il sabato. che, diciamocelo, è un po' particolare.
 intanto perchè i bambini dell'asilo non vengono. e poi perchè la scuola dura fino alle dieci.
oggi, poi, qui a bembèrèkè hanno fatto la riunione dei genitori, dunque tutti gli insegnanti erano occupati.
 io, un po' per curiosità, un po' per gioco, sono comunque andata alla CE2, la 'mia' classe. e, sorpresa sopresa, appena gli allievi mi hanno vista, hanno gridato 'anglais, anglais'! quindi sono entrata e abbiamo fatto un po' di ripetizione. li ho fatti ridere quando, dato che un bimbo non stava mai zitto, gli ho messa la penna fra i denti, dicendogli: ''non può cadere!'' e lui, sorridendo, ha eseguito, tenendo la bocca ben chiusa per un bel po'. alle dieci ho detto: ''bene, è finita, andate a mangiare la merenda!'' NOOOO! un grido di protesta generale si è levato, i ragazzi hanno chiesto di continuare fino alle 10. 30. e, una volta usciti, mi hanno accerchiata e mi hanno incalzata: ''e domani, domani?'' beh, domani è domenica... ''no, no, vogliamo inglese!'' dopo pranzo si fa inglese, ha deciso una bimbetta sorridendo. e inglese sia...
dopo sono andata a trovare le ragazze, ho domandato se mi potevano rammendare una maglietta scucita. certo, lo facciamo subito! no, non è urgente... ah, d'accordo, per lunedì è pronta. e poi mi hanno fatto parlare dell'italia, mi hanno mostrato le foto degli italiani, stupite per il fatto che io non li conoscessi.
infine, sono passata per la terrazza, dove suor rosa stava preparando le verdure con altre due ragazze. e ci siamo messe lì, a staccare le foglie dai rametti, mentre la suora cantava. alla fine, mi hanno ringraziata così tante volte, che non sapevo più cosa dire.
pomeriggio sono uscita presto, per intrattenere un pochino i bimbi che avevano già finito i compiti per casa. io ho parlato inglese, loro fon. per fortuna c'è il francese, che permette di capirci! dopo hanno cantato, hanno recitato qualche poesia.
già, il sabato è un po' speciale.

1 commento:

  1. Ciao ciccia, letto del sabato, qui non cambia molto dagli altri giorni. Questa mattina siamo andati in città con tua nipote Francesca, era fuor di testa dalla gioia, molto brava e maneggevole; le abbiamo fatto fara un paio di Km a piedi, tanto per tenerla in forma. La Juve ha presop Barzaqgli dal Wolsburg, a prezzo di saldo: 300.000; so che è un tuo idolo, arriva lunedì. Adesso, sono le 19, siamo in ambulatorio a pulire; stampante quasi a posto, a parte una gran lentezza, sarà stanca. Ti telefoniamo comunque stasera e anche doman; a + tardi, ziao un abbraccio da m e p

    RispondiElimina