giovedì 20 gennaio 2011

TERRA NASCOSTA

Harmattan: è così che la gente del posto chiama il vento che soffia la mattina. esso porta con sè la sabbia del sahara, è secco e copre qualsiasi cosa con un sottile strato di polvere rossa.
ad esso si imputa tutto: la secchezza della pelle, i 'dangana', che in lingua fon indica le screpolature dei piedi, la lacrimazione degli occhi, la polvere, il freddo della mattina: sembra onnipresente.
due stagioni, quella delle piogge e quella secca: la prima riservata quasi esclusivamente agli indigeni, che sopportano umidità, calore, freddo e zanzare. la seconda, più turistica, cui partecipa qualche sporadico europeo.
già, perchè se il nord africa da molto tempo ormai è meta di viaggi e vacanze, se la foresta subsahariana attira chi cerca un'esperienza all'insegna della natura, l'africa occidentale si trova in una situazione un po' così, nè carne, nè pesce: non c'è il deserto, ma neanche la foresta e non c'è poi tanto petrolio.
eppure può offrire scorci bellissimi... un lago in cui si riflettono gli alberi. coloratissime farfalle. le montagne dell'atakora, che si aprono come dietro un portone. e poi ancora, i parchi nazionali, le bellissime maschere di legno e le perline colorate dei peuhl.
forse il fatto che qui la vita sia così dura, stancante e poco gratificante ha fatto sì che le persone siano diventate tanto semplici. semplici nel senso più positivo possibile: tanto la sopravvivenza è difficile, quanto le relazioni interpersonali sono facili. appena si arriva in un posto nuovo, la gente ti accoglie con una piccola festa. dividono tutto, senza sapere nulla di te. non si arrabbiano mai, mandano giù in silenzio. sempre allegri nonostante le difficoltà e la vita tutt'altro che agevole.
e domani è un altro giorno!

2 commenti:

  1. ciao ciccia, letto ultimo resoconto; bellissime le treccine di quella bimba. Penso che, prima o poi, un viaggetto in Africa lo faremo, ti prenotiamo fin d'ora come guida; non so se riuscirei ad abituarmi del tutto alle loro usanze, anche se sono tendenzialmente un minimalista, tua m dice un clochard, è la stessa cosa; l'unica cosa cui non potrei mai rinunciare è la libertà. Ieri l' inter ha avuto una fortuna pazzesca: dopo 14 min vinceva 2 a o; tempo di farmi una canna: 2 pari! passano 5 min, 3 a 2; secondo tempo, espulso Giaccherini del Cesena e negato rigore allo stesso Cesena. La sampdoria ha vinto 7 a 6 dopo supplementari e rigori contro l' udinese; ottimo allenamento in vista di Sampdoria Juve di domenica prossima, proprio una cosa defatigante, alla fine si tenevano su' la lingua, che sporgeva dalla bocca, con le mani. Sperem che conservino un pò di acido lattico X domenica. Nulla di nuovo sul calciomercato, sembra la Juve stia contattando Luis Fabiano, sperem. Tempo freddo e ventoso, niente neve nè pioggia. Stampante ancora assente. Buona cena, ci sentiamo domani, ziao, un abbraccio da m e p

    RispondiElimina
  2. ciao! non credo riuscirei a fare da guida, magari dopo anni che vivo qui, chissà! non si sa mai. la juve sembra che prenda tutti, non ha preso nessuno di decente, sono delusa. speriamo in domenica, la vedo grigiastra. resoconto telefonico sabato sera 20 per sentire i bianco- neri, nel senso christian- rosa. ciao, a domani!

    RispondiElimina